Diario dal Fronte - Bianzino Consulente Finanziario di Banca Euromobiliare

Alessio Maria Bianzino
Consulente Finanziario a Vicenza
Menù
Vai ai contenuti

Inflazione c'è

Bianzino Consulente Finanziario di Banca Euromobiliare
Pubblicato da Alessio in analisi mercati · 13 Agosto 2020
Tags: inflazioneorotbondtnoterendimetiinsalita
Martedì e mercoledì sono usciti dei dati importanti in merito ai prezzi alla produzione e all’inflazione negli Usa e hanno evidenziato contro le aspettative un rialzo marcato. Questo è un indizio che l’inflazione dei prezzi al consumo sta cominciando a rialzarsi, del resto con l’immane liquidità immessa sui mercati dalla Fed oltre  che sulle azioni doveva arrivare anche sui beni di consumo prima i poi.
 
In contemporanea l’oro e Tbond a 10 anni Usa hanno avuto un profondo ritracciamento con un calo di più di 100 USD e rendimenti in salita.

 
Sui giornali abbiamo letto che la scintilla è stato la notizia della registrazione del vaccino anti covid russo.
 
Vediamo in realtà come ragionano gli operatori di mercato.
 
Ricordo che la formula da tenere a mente è
 
Tassi nominali= tx reali + inflazione
 
O per comprendere meglio
 
Tx reali= tx nominali – inflazione
 
Infatti, l’oro è legato apparentemente all’inflazione come si pensa normalmente ma in realtà guarda alla discesa dei tassi reali.
 
Nel ragionamento manca una parte che viene taciuta, la banca centrale deve alzare i tassi nominali per contenere l’inflazione e quindi ridurre i tassi reali.
 
Il dilemma che si è posto nella mente degli investitori è stato la Fed interverrà modificando l’afflusso di liquidità o comincerà a rimuovere i tassi?
 
Avrà scelto di far correre l’inflazione sia nell’economia reale che in quella finanziaria o cambierà atteggiamento?


 
A veder il grafico del titolo di stato usa con rendimenti in aumento sembra che nel medio termine gli operatori abbiano deciso che prima o poi interverranno.
 
Propendo per un poi anche perché le elezioni usa incombono a novembre.
 
L’altra settimana avevo suggerito una strategia di call spread con put di copertura.
 
La gestione delle strategie complesse è molto delicata.
 
In questo caso per chi non è pratico, vendendo la put e chiudendo il lato ribassista della strategia avrebbe recuperato il capitale investito per l’acquisto della call portando a casa un guadagno di almeno il 70%!
 
Il bello è che ora la strategia al rialzo la si ha a costo zero e se l’oro nei prossimi mesi dovesse risalire si potrebbe guadagnare un altro 100% oltre al 70% già incassato.



Alessio Maria Bianzino
Consulente Finanziario P.Iva 04071650248 Corso Palladio 147, Vicenza 36100
Torna ai contenuti