Diario dal Fronte - Bianzino Consulente Finanziario di Banca Euromobiliare

Alessio Maria Bianzino
Consulente Finanziario a Vicenza
Menù
Vai ai contenuti

Short squeeze la corsa alla ricopertura

Bianzino Consulente Finanziario di Banca Euromobiliare
Pubblicato da Alessio in approfondimento · 28 Gennaio 2021
Tags: Gamestopshortsqueezegreggemassaretailbanchehedgefunds
La parola d’attualità è SHORT SQUEEZE, che indica un inatteso rialzo del prezzo di uno strumento finanziario dovuto alla corsa a ricoprirsi da parte di investitori che avevano venduto allo scoperto, senza avere quello specifico strumento.
Questo fenomeno è venuto alla ribalta a causa della iperbolica salita di un titolo quotato a NY , Gamestop, si potrebbe dire che è accaduto “per gioco”!
 
Ci sono sempre stati sul mercato gli shortisti, coloro che scommettono al ribasso e hanno una loro funzione importante perché danno “spessore” al mercato; questi quasi sempre sono operatori professionali come banche ed hedge funds.
Ma la cosa che oggi mi preme sottolineare è un’altra: la nascita di un nuovo attore sui mercati, “i micro traders retail”.  Chi sono?: gente comune che fa i più svariati lavori, molto spesso non inerenti con la finanza, ma che è costantemente in contatto su social o piattaforme di trading e si coalizzano per portare avanti una azione comune in contemporanea e di grosse dimensioni giocando sul fatto che sono tanti.
Infatti, questi salti iniziali di prezzo sono stati indotti non in base ad analisi economiche sui fondamentali dell’azienda, si veda la tabella sotto dove si evince che era giudicata male fino all’altro giorno con target ridicoli , ma artificiosamente da migliaia di traders che si sono coalizzati e hanno scelto un obiettivo per fare quello che in gergo è detto “pump”.
 
A questo punto chi era corto di titolo è dovuto correre a ricomprarlo ad un prezzo spropositato.

 
È come se il gregge delle pecore avesse assunto consapevolezza che tutti insieme possono essere come l’onda del mare e spazzare via tutto.
O meglio sembravano più dei pesci piranha che assalivano una preda.
 
Queste tecniche di acquisto “social” l’avevano sperimentate nel mondo delle criptovalute fino a poco tempo fa, ma ora sembra che vogliano entrare sul mercato vero.
In giornata cose simili son successe all'oro e all'argento.

In conclusione, la novità non sono le ricoperture spasmodiche degli hedge funds ma il nuovo soggetto che si aggira sui mercati che porta in sé già tutti gli aspetti negativi dei movimenti di massa: lo vedremo quando passeranno dall’euforia del denaro facile al panico e la paura di massa.
Ecco perchè non si può rinunciare ad una diversificazione negli investimenti.




Alessio Maria Bianzino
Consulente Finanziario P.Iva 04071650248 Corso Palladio 147, Vicenza 36100
Torna ai contenuti